venerdì 24 febbraio 2012

FILETTO DI SCORFANO AL CUMINO IN CROSTA DI PATATE CON HUMMUS حُمُّص DI VERZA.


Appuntamento con il fusion. Partendo da un must della cucina italiana, scorfano in crosta di patate, il tutto ha poi preso una piega completamente diversa.
Lo scorfano è un pesce tanto brutto quanto buono, ma i soliti guazzetti o il classico accostamento con il pomodoro a me un pò da noia, poi il sapore etnico rivitalizza il piatto, mentre l’hummus di verza ne esalta il sapore. Di hummus non ho ancora mai parlato in questo blog, è vero, presto lo farò promesso, anticipo solo che la preparazione originale richiede ceci frullati ma il resto degli ingredienti resta invariato.
Per quanto riguarda l’impiattamento, ho volutamente ricercato una presentazione non curata, perché al meglio mi rappresentava il momento: ore 12.30, un filetto di scorfano, un po’ di verza, le solite patate (che non mancano mai) e la mia dispensa ben fornita di spezie di ogni genere (proprio non posso farne a meno), ke faccio? Un piatto fusion…. una volta pronto (ormai le 13.30 con mio marito che supplicava cibo) presto, presto, mettiamolo nel piatto, ma poi al Suk non te lo servono così? e questo non lo rende ancora più buono? ricordando che a volte anche la cucina, così come noi altri, dovrebbe prendersi meno sul serio; infondo ci sono giorni easy un po’ per tutti, anche per lo scorfano
Ingredienti per 4
4 filetti freschi di scorfano
2 patate medie
1 verza intera
50gr di broccoli
Cumino10 gr
Rosmarino
Olio di oliva
burro
succo di mezzo limone
sale
pepe
1 spicchio d’aglio
Procedimento:
La prima cosa da fare è preparare l’hummus.  Tagliate a listarelle la verza e saltatela in padella con qualche ciuffetto di broccolo (4 andranno bene) ed un filo d’olio, a cottura ultimata (le verdure dovranno risultare morbide) lasciate raffreddare e poi frullatele assieme ad 1 spicchio d’aglio, sale, semi di cumino, il succo di limone, pepe, aggiungendo a filo l’olio di oliva, ma poco, il composto deve risultare una purea non una salsa. Mettete in frigo per far riposare.
Sbollentate 4 foglie di verza (attenti a non romperle), scegliete le foglie esterne perché più grandi, la cottura deve essere al massimo di una decina di minuti poiché sarà terminata in padella. Scolate e tamponate le foglie con un canovaccio.
Pestate in un mortaio i semi di cumino. Cospargete su ogni filetto un po’ di semi pestati, una macinata di pepe e salate.
A questo punto prendete le foglie di verza sbollentate, avvolgete i filetti con la verdura, come se dovesse impacchettare il pesce, cuocete a fiamma viva in una padella antiaderente con burro sciolto ben caldo, lasciar cucinare da entrambi lati per 10 minuti, cercando di creare una crosticina tutta intorno. Preriscaldate il grill del forno, tagliate le patate a lamalle molto sottili e create un vestito al filetti di pesce adagiando le fettine sulla verza. Salate, pepate, aggiungete un trito molto fine di rosmarino alle patate ed un filo d’olio. Infornate il tempo di far scurire le patate. Impiattate il pesce caldo adagiando sopra la crema di hummus fredda. Potete accompagnare il pesce con delle verdure saltate a vostra scelta, pomodori freschi sarebbero ideali per rinfrescare il palato e sgrassare il piatto.
Il contrasto caldo-freddo, croccante-morbido vi conquisterà, garantito!

6 commenti:

  1. STAVI SCHERZANDO NATURALMENTE...HAI UN BLOG STUPENDO!Mi fa immenso piacere ..se ne provi qualcuna fammelo vedere..a me fa piacere!saluti carilaura
    e ti invito alla mia raccolta tutta regionale..
    http://blog.giallozafferano.it/lauraricette/raccolta-italia-in-cucina/

    RispondiElimina
  2. Grazie! sono seria, ogni ricetta è fonte di ispirazione. :)

    RispondiElimina
  3. Ciao, molto invitante il tuo scorfano, mi ispira molto!!!
    Ti seguo e se ti fa piacere passa a trovarmi.
    A presto

    RispondiElimina
  4. infatti e 'un piatto ben studiato ed equilibrato e ottimi abbinamenti.veramente molto invitante!

    RispondiElimina
  5. Grazie, detto da un'autrice del tuo calibro è davvero un bel complimento!

    RispondiElimina

Le buone parole valgono molto e costano poco.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...